LOVE IS A DOG

linda-iacono

 

Intervista a LINDA IACONO

Di Alessandra Giannini

Foto di IVAN LATTUADA

Tatuatrice da Trafficanti D’arte

 

Love Is a Dog from Hell per Charles Bukowski mentre per il Linda Love Is a Dog. E’ infatti e quella forma di amore puro e perfetta sintonia che la lega ai suoi amici a quattro. Linda ci accoglie a casa sua insieme a Hydra e Shark, lei che inizialmente spaventata perché sorda si rintana un po’ mentre lui fa gli onori di casa. Scattiamo le foto sul lettone dove i cani si mettono subito a proprio agio rendendo evidente il rapporto di reciproco affetto e fiducia che li lega a Linda. Un legame fatto di poche parole, di gesti e di intimità. Linda all’intervista risponde andando subito al dunque senza divagare, con risposte asciutte ma piene di sentimento sostenute altresì da uno sguardo ammaliante e profondo che ci rimanda alla sua grande affinità con il regno animale.

 

Sei una paladina degli animali cosa ti dà la forza di portare avanti le tue battaglie animaliste ?

 

La risposta che mi viene in mente è sicuramente l’amore per degli esseri cosi puri. Più che una passione è proprio un attaccamento al vero nel senso che fin da quando sono piccola ho sempre avuto un forte legame con gli animali così come con le persone più deboli, tutti quei casi che avevano bisogno e necessità di “aiuto” (tra virgolette)… e quindi ho deciso di intraprendere questa strada.

 

Il tuo primo animale?

 

E’ stato un gatto persiano è che è venuto a mancare quando io avevo 19 anni e lui 24, io quindi sono nata quando lui era già bello grandino, vivevamo in simbiosi. Nella mia vita c’è stato da subito un attaccamento molto forte quasi morboso per gli animali, per prima cosa da parte loro nei miei confronti ed io automaticamente ho ricambiato.

 

Il tuo primo tattoo?

 

E’ stato abbastanza una cavolata, l’iniziale del mio fidanzatino quando avevo quattordici anni, non capivo assolutamente nulla di tatuaggi e infatti non esiste più …

 

Lavori da trafficante d’arte uno studio conosciuto a livello internazionale come ti fa sentire essere parte di una “family” tanto famosa?

 

Più che parte di essere parte di una famiglia famosa mi fa sentire parte di una famiglia, che sia famosa o meno, ha i suoi vantaggi cosi come io ho i miei. Io do a loro e loro danno a me come in una vera famiglia.

 

Ti fermano per strada e ti dicono….