MAZZO DEI TAROCCHI

15,00

Creare nuove versioni del Tarocco di Marsiglia, anonimo come ogni monumento sacro, con l’illusione che cambiando i disegni o il nome delle carte si possa realizzare un capolavoro, è pura vanità1.

Gli Arcani sono avvolti dal mistero, misteriosa è la loro interpretazione che richiede lo studio più rigoroso per alcuni: Jodorowsky individua nella carta un linguaggio ottico che va approfondito e interpretato; mentre per altri esiste un talento con cui ci si avvicina al simbolo riconoscendolo in un excursus di una coscienza pregressa. Li abbiamo voluti raccontare in un nuovo modo: avvicinandoci a questi Maestri con un senso di rispetto e accettando la responsabilità dell’incapacità di liberarsi da un’essenza vanesia. In questo progetto che sviluppiamo da anni, abbiamo tenuto presente anche un altro monito dello studioso cileno: un’arte che non serve a guarire non è un’arte2 ; e nuovamente abbiamo cercato di guarire dalle paure e idiosincrasie guardandole nell’esposizione cromatica di ventidue artisti. Vi mostriamo un nuovo gioco, una nuova lettura: ventidue artisti, italiani e non, sono stati invitati a scegliere un Trionfo dal mazzo di Marsiglia.

Tratto dal testo critico di Rossana Calbi per la mostra Tarot

  • Alejandro Jodorowsky, Marianne Costa, La via dei Tarocchi, Feltrinelli Editore, Milano, 2005 p. 20
  • Idem, p. 34

 

 

 

8 disponibili

Categoria:

Descrizione

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Dimensioni 10 × 15 × 5 cm